Blog sulla Prevenzione delle Allergie all’interno della Tua Casa

Quando un bambino inizia a gattonare, dobbiamo sistemare la casa e renderla sicura

Cosa significa per un bambino gattonare?

Gattonare significa molto più di un semplice termine per un bambino, in quanto riguarda proprio la fase evolutiva della crescita e comprende i primi movimenti concreti che un neonato inizia a fare, spostandosi fisicamente da un punto A a un punto B.

Il termine indica avanzare con le braccia e le ginocchia carponi sul pavimento, quando un bambino inizia a gattonare è segno che la sua coordinazione motoria si sta sviluppando, questa è una fase obbligata nella crescita.

quando iniziano a gattonare-i-bambini

Quando i bambini iniziano a gattonare, sono davvero numerosi i progressi a livello neurologico e fisico.


• Il bambino acquisisce maggiore fiducia in se stesso, impara a prendere decisioni e sperimenta il piacere dovuto al raggiungimento di un suo obiettivo.


• Il bambino sviluppa le sue funzioni cognitive, mettendo in comunicazione la parte destra e la parte sinistra del cervello.


• Impara a sviluppare il senso dell’orientamento, dell’udito e della vista.


• Impara a percepire lo spazio attraverso il suo corpo.

Quali precauzioni mettere in pratica quando un bambino inizia a gattonare?

• Tenere l’ambiente e tutti gli oggetti pericolosi sotto controllo.

Quando i bambini iniziano a gattonare, si muovono liberamente nell’ambiente domestico e iniziano ad esplorarlo. È molto importante rimuovere oggetti che possono essere pericolosi, mobili, mensole e qualunque cosa possa rappresentare un oggetto instabile.


• Mettere in sicurezza la casa.

È molto importante tenere presente che sono davvero tanti gli oggetti e i mobili che costituiscono un pericolo per il bambino.

Mamma e papà dovranno prendere una serie di accorgimenti, come rivestire gli spigoli che possono costituire un pericolo, bloccare l’accesso alle scale o alla terrazza, rivestire le prese elettriche e mettere al riparo dal bambino le medicine e prodotti contenenti sostanze tossiche come detersivi e prodotti per la pulizia della casa.


• Spazi a misura del bambino.

Non sottovalutare mai nessun accessorio della casa: tappeti, tovaglie, mensole, oggetti fragili che potrebbero essere trascinati giù.

Gli spazi della casa devono essere adattati al bambino in una misura di sicurezza per cui può muoversi libero senza fare danni agli oggetti ma soprattutto a se stesso.


• Rivestire le superfici con gomma e materiali per attutire i colpi.

Quando un bambino inizia a gattonare spesso cade, in quanto ha bisogno di tempo per stabilizzare il suo senso dell’equilibrio. È molto importante dunque, coprire gli spigoli, gli oggetti, mobili e tutto ciò che è pericoloso con superfici gommose o morbide.


• Attenzione al forno.

Oltre a prendere tutte le precauzioni necessarie, bisogna fare molta attenzione quando il forno è acceso.

Le luci potrebbero suscitare la curiosità del bambino e soprattutto se lo sportello è posizionato in basso, bisogna evitare al bambino di entrare in cucina quando il forno è acceso.

 

quando un bambino inizia a gattonare

Perché è fondamentale curare l’igiene della casa in questa fase del bambino?

Un punto fondamentale è l’igiene e la pulizia perché i bambini quando gattonano strisciando sul pavimento, si trascinano dietro non solo lo sporco ma anche gli allergeni degli acari e i batteri.


Quali possono essere le conseguenze quando un bambino gattona in casa?

Oltre a incidenti che potrebbero mettere a repentaglio il fisico del bambino come abbiamo analizzato sopra, trascurare l’igiene della casa potrebbe costituire un ulteriore pericolo per la salute.


Studi realizzati negli Usa dimostrano che nel primo anno di vita in cui il bambino è più esposto ai batteri e alla polvere, può sviluppare asma e patologie infantili come tosse, lacrimazione, prurito, e tutti i classici sintomi di allergia da acaro della polvere.

La situazione non migliora se in casa ci sono anche animali domestici.

Quando i bambini gattonano inalano un alto livello di particolato biologico, lo studio pubblicato recentemente su Environmental Science & Technology spiega che l’inalazione delle impurità per un bambino che gattona è quattro volte superiore per chilogrammo di peso, della quantità inalata da un adulto che si muove camminando nello stesso ambiente e sulla stessa superficie.

Muoversi a gattoni su moquette e tappeti, può provocare la risospensione della polvere biologica (batteri, pollini, cellule epidermiche, spore fungine) in quanto si deposita sulla superficie: il bambino inala tutte queste impurità.


Seguendo i nostri consigli e mantenendo alto il livello di sicurezza e di igiene nella casa, il tuo bambino crescerà sano e protetto e imparerà a camminare libero senza traumi o pericolo per la salute.

Prevenire le allergie indoor e altre patologie per il tuo bambino è molto semplice, basta usare i prodotti giusti e pulire accuratamente le superfici di esplorazione durante il periodo in cui impara a muoversi, solo così potrà essere libero di gattonare e in futuro imparare a camminare.